domenica 2 maggio 2021

ANDREA PAZIENZA FINO ALL'ESTREMO - mostra - 2021

 Dal 7 maggio al 26 settembre 2021

ANDREA PAZIENZA FINO ALL'ESTREMO - mostra - 2021

BOLOGNA - Palazzo Albergati
QUANDO: Dal 7 maggio al 26 settembre 2021
ORARIO: Dal lunedì al venerdì dalle ore 15.00 alle 20.00
Sabato, domenica e festivi dalle ore 10.00 alle ore 20.00
INGRESSO: 12 euro; ridotto 10 euro


NOTE: Il sabato e la domenica la mostra sarà visitabile solo su prenotazione.
La prenotazione dovrà essere fatta almeno un giorno prima (non valgono prenotazioni effettuate il giorno stesso).
Durante la settimana si potrà entrare anche senza prenotazione.

COMUNICATO

Fino all’estremo. Così si intitolava la prima stesura di quello che sarebbe poi diventato Gli ultimi giorni di Pompeo, il vertice artistico e narrativo di Andrea Pazienza.

Classe 1956, fumettista, disegnatore, illustratore e pittore: Andrea Pazienza è stato - senza alcun dubbio - il massimo esponente di quello storytelling tutto italiano così libero, al servizio di un flusso di coscienza inarrestabile e senza precedenti che da quel momento ha caratterizzato il mondo della nona arte: il fumetto.

A 24 anni dall’ultima mostra antologica del 1997 a lui dedicata nel capoluogo emiliano e dopo tanti mesi di chiusura a causa della pandemia - a dimostrazione che l’arte non arresta mai il suo corso -, dal 7 maggio arriva a Palazzo Albergati di Bologna il genio creativo di Andrea Pazienza, fumettista che con le sue vignette ha cambiato per sempre il mondo del fumetto e che si trasferì all’ombra delle Due Torri nel ’74 per iscriversi al DAMS e iniziare nel ’77 la sua carriera sulle pagine di “Alter Alter”, delineando fino all’84 i tratti del suo periodo più creativo e stimolante.

In mostra oltre 100 opere
provenienti dagli archivi delle persone a lui più vicine come il fratello, la sorella, la moglie e altri, tra tavole originali dei fumetti e opere pittoriche fatte con i materiali più diversi: dai pennarelli alle tempere, dalla matite ai colori acrilici e molto altro.
Ad arricchire la mostra anche una selezione di bellissime e storiche immagini del grande fotografo e artista visuale Enrico Scuro.

Partendo dalla sua produzione artistica che poggia sui tre pilastri Pentothal, Zanardi e Pompeo, la mostra è un viaggio nella vita dell’artista e tra le vie di una Bologna resa calda dai movimenti studenteschi del ’77.
Un racconto di rivolte, amori, guerre politiche e turbamenti vissuti da una generazione di meravigliosi sognatori che hanno inciso sulla loro pelle una via crucis di libertà e rivoluzione.

A raccontarci tutto questo sono la forza, la potenza e l’urlo espressivo coi quali Andrea Pazienza, nel giro di un solo decennio (muore infatti prematuramente a soli 32 nella sua casa di Montepulciano il 16 giugno 1988), lascia la sua firma indelebile nella narrativa illustrata non solo coi bianchi e neri dell’epopea di Fiabeschi, ma anche coi colori del Giallo Matematico e delle Notti di Carnevale di Zanna, Colas e Petrilli, i pennarelli sui fogli a quadretti coi quali Pompeo correva incontro al suo destino, ma anche tutte quelle meravigliose illustrazioni che - da Betta sullo squalo al Corteo di Bologna - hanno fatto di Andrea Pazienza uno dei più grandi maestri del colore di tutti i tempi.

Con il Patrocinio del Comune di Bologna, prodotta e organizzata da Piuma in collaborazione con Arthemisia e a cura di ARF! - Festival di storie, segni & disegni, la mostra è realizzata con il contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, grazie alla quale tutti i bambini al di sotto dei 12 anni potranno usufruire dell'ingresso omaggio e tutti gli studenti delle scuole secondarie e delle università dell’ingresso ridotto.

La mostra vede come Media Partner BilBOlbul Festival Internazionale di Fumetto e RIFF Rete Italiana Festival di Fumetto.
L’evento è consigliato da Sky Arte.
Il Comune di Bologna, in collaborazione con Bologna Welcome, partecipa attivamente alla promozione della mostra, anche attraverso lo strumento della Card Cultura.

Aperture straordinarie
2 giugno 10.00 – 20.00
15 agosto 9.00 – 20.00



immagine dal sito ufficiale della mostra



FONTE e INFO: Palazzo Albergati

 TUTTE LE NOTIZIE DI MAGGIO

 

sabato 1 maggio 2021

fumettando: AMAZING - 80 (e più) anni di supereroi Marvel - mo...

 

La mostra sui supereroi marvel al museo del fumetto di Milano riprende fino al primo agosto 2021

 

fumettando: AMAZING - 80 (e più) anni di supereroi Marvel - mo...: Dal 12 settembre 2020 al 1 agosto 2021 AMAZING - 80 (e più) anni di supereroi Marvel - mostra - 2020 MILANO - MUSEO WOW Viale C...

CON DANTE NEL FUMETTO - Fuori WOW - mostra - 2021

 Dal 26 aprile al 16 maggio 2021

CON DANTE NEL FUMETTO - Fuori WOW - mostra - 2021

MONZA - GALLERIA CIVICA Via Camperio 1
QUANDO: Dal 26 aprile al 16 maggio 2021
ORARIO: 10:00-13:00 e 15:00-19:00;
INGRESSO: libero


NOTE: La mostra è a ingresso contingentato e per il weekend è richiesta la prenotazione

COMUNICATO

FUORI WOW: Con Dante nel Fumetto
Un viaggio a fumetti tra la vita del Sommo Poeta alla Galleria Civica di Monza

Un viaggio a fumetti tra la vita del Sommo Poeta, di cui quest’anno ricorrono i 700 anni dalla morte, e il suo capolavoro, la Divina Commedia.
La mostra "Con Dante nel Fumetto! Da Topolino a Geppo a Go Nagai" (Galleria Civica di Monza) trasporta la vita di Dante Alighieri e i versi immortali del suo capolavoro nel mondo delle "strisce".

Tra le storie presenti in mostra la più nota è L’Inferno di Topolino, capostipite di un lungo filone di parodie Disney e uno dei classici più amati e ristampati: una storia disegnata da Angelo Bioletto e scritta da Guido Martina in perfette e aggiornate rime dantesche, pubblicata nel 1950.
Da Topolino a Paperino con i disegni originali de L'Inferno di Paperino, scritto da Massimo Marconi e dipinto da Giulio Chierchini.

«Fatti non foste a legger comics bruti, ma per seguir storielle di valenza» recita la versione comics della Divina Commedia di Marcello Toninelli pubblicata sulle pagine di Off-Side e ripresa anche da Undercomics e Il Giornalino, che pubblicò tutte e tre le Cantiche nella versione più completa mai realizzata.
Tra i tanti omaggi all’Inferno non poteva mancare il diavolo buono Geppo;
lo sfortunato ladro Cattivik ha, invece, passato in rassegna tutte e tre le Cantiche, in una divertente trilogia firmata dallo sceneggiatore Moreno Burattini e dal disegnatore Giorgio Sommacal.

Una moderna rilettura del capolavoro dantesco è La Commedia Diabolica di Renzo Maggi.
In un filone più avventuroso, si possono ricordare gli omaggi danteschi di Nathan Never, Martin Mystère, Dampyr e Lazarus Ledd, in cui i versi del Sommo Poeta fanno da controcanto alle vicende dei protagonisti.
Il Maestro del fumetto giapponese Go Nagai ha, invece, adattato a fumetti tutta la Divina Commedia, ispirandosi alle illustrazioni più antiche.
Una sezione della mostra, infine, è dedicata a chi ha raccontato il poeta e la sua vita: dal Corriere dei Piccoli a Dante Alighieri. Amor mi mosse di Alessio D’Uva, Filippo Rossi e Astrid.

La mostra è promossa dal Comune di Monza e curata dalla Fondazione Franco Fossati e WOW Spazio Fumetto.




manifesto della mostra



FONTE e INFO: WOW Spazio Fumetto

 TUTTE LE NOTIZIE DI MAGGIO